Testo della notizia

Nessuna immagine
MAR
3

KARATE: Artesport vince anche a Gozzano.

Domenica 3 marzo si è svolta a Gozzano, la 5° coppa Castelli Cusiani. La nostra squadra di agonisti di kumite, nonostante fossero solo in otto, sono riusciti a piazzare Artesport Pinerolo al 4° posto nella classifica per società che vedeva oltre venti palestre presenti, di cui sei del Piemonte e le altre della Lombardia.
Un grande risultato ottenuto grazie alle vittorie di Soy Mongiello (ragazzi gialle-arancio) che ha dimostrato sangue freddo e intelligenza tecnica applicando a perfezione il go-no-sen (colpire di rimessa). Oro anche per Kat Mongiello (ragazzi verdi-blu) con una vittoria netta per ottima scelta di tempo e mentalità determinata. Nella stessa categoria bronzo per Federico Morello che ha avuto qualche pecca nell'individuare esattamente il bersaglio, sprecando molte occasioni e offrendo così l'occasione all'avversario per sorprenderlo di anticipo. Lorenzo Revel, con un ottimo 4° posto sempre tra i ragazzi verde-blu, ha confermato il netto progresso da quando ha potuto riprendere con continuità gli allenamenti di kumite. Buoni presupposti per lui. Ancora oro per Alesandro Bogino nel shobu sanbon categoria senior marroni-nere. Fresco dei due titoli regionali appena conquistati, Bogino ha confermato di essere in costante progresso con attacchi veloci e precisi, e buona strategia di gara. Anche un argento per Bogino nell'altra specialità del kumite, lo shobu ippon. Il combattimento a un punto in cui non solo è ammesso, ma è obbligatorio il primo contatto. Quindi una gara che richiede molta forza di carattere e una buona dose di coraggio. Bogino è stato battuto in finale da un atleta di Biella del Wado ryu, con con due mae geri potentissimi. In realtà il secondo non era punto in quanto ha colpito il gomito ma velocità e forza hanno comunque impressionato arbitro e giudici che gli hanno dato il secondo wazaari e quindi la vittoria. A conferma del colpo sul gomito l'atleta se ne poi andato dal palazzetto con una scarpa e il ghiaccio sull'altro piede.
Grande prova anche di Sofia Prot, fresca anche lei del titolo regionale, che ha vinto l'argento dimostrando tecnica e carattere contro avversarie che la sovrastavano anche di una decina di centimetri. Nonostante ciò ha saputo sorprenderle con anticipi precisi. Da perfezionare ancora la strategia di Luca Ribet che ha perso al primo incontro perchè non è ancora riuscito a focalizzare bene il bersaglio. Il suo malumore dopo la sconfitta è un buon presupposto per migliorare.
Daniele Mercurio, passato di recente nella categoria cadetti verdi-blu, deve ancora ritrovare l'equilibrio psicologico di fronte ad atleti più maturi sia fisicamente che mentalmente. Solo questione di tempo e i progressi fatti nella categoria ragazzi torneranno in superficie.
Per la prima volta è scesa in campo anche una squadra Artesport, denominata scherzosamente, Momomo, perché composta dai fratelli Kat e Soy Mongiello con Federico Morello. Il bronzo è stato un ottimo traguardo contro squadre più collaudate e composte da atleti cinture marroni e nere.

Indietro