Testo della notizia

Foto di gruppo
MAR
11

KARATE. Campionati Italiani: 14 partecipanti, 12 medaglie e un campione italiano!!!

Un risultato eccezionale è stato quello della spedizione dei nostri atleti ai Campionati italiani ragazzi che si sono svolti in Toscana, a Montecatini Terme, sabato 10 e domenica 11 marzo 2012.
Quindici iscritti, ma solo quattordici partecipanti, per l'assenza di Federico Morello per indisposizione, e un bottino di 12 medaglie, compreso un titolo italiano assoluto, dicono tutto dell'ottimo livello di preparazione dei nostri giovani atleti.
In una gara importante come quella dei campionati nazionali non è facile portare a medaglia quasi tutti i partecipanti anche perché, sugli oltre 2000 atleti presenti, molti dei quali di ottimo livello, vi sono società che si sono presentate con 40/50 agonisti. Non per niente vi erano categorie che arrivavano fino a 40 atleti obbligando i partecipanti ad affrontare numerose eliminatorie per arrivare in zona medaglia.
Esiste poi sempre l'incognita arbitraggio, che troppo spesso, rappresenta una variante imponderabile ma determinante per il risultato finale. Anche in questa occasione si sono visti, purtroppo, alcuni giudizi arbitrali a dir poco incomprensibili e giustificabili solo con la scarsa competenza e preparazione di alcuni arbitri.

In ogni caso, i nostri atleti hanno saputo affrontare anche queste difficoltà con la serenità di chi sa di aver dato il massimo e che i risultati ottenuti, in ogni caso, hanno premiato il loro impegno.
Kat Mongiello ha riconfermato il titolo di campione italiano surclassando anche questa volta i suoi avversari. In una categoria con 27 avversari è riuscito a staccare il secondo di quasi due punti eseguendo in finale un heian yodan di altissimo livello. Nel kumite, purtroppo, si è dovuto arrendere anzitempo per un infortunio alla mano che il medico ha giudicato non idonea a proseguire la gara. In ogni caso la sua prestazione fino a quel momento gli è valsa la medaglia di bronzo in Coppa Italia.
Sofia Prot, risolti alcuni problemi che l'avevano bloccata nelle ultime gare, è tornata ad alti livelli conquistando il terzo posto nella classifica del Campionato italiano di kata e il bronzo nella Coppa Italia di kumite. Sandro Maranetto e Daniele Mercurio, dopo una prestazione non proprio brillante nel kata, hanno saputo rifarsi nella gara di kumite piazzandosi sul terzo gradino del podio combattendo con grande determinazione. Un meritato bronzo per entrambi che fa ben sperare per il futuro.
In Coppa Italia, oro per Luca Bonnet, già campione regionale, e Davide Genre che avrebbe meritato di più con l'ottimo Jion eseguito in finale. Argento nel kata per Soy Mongiello e nel kumite per Davide Bonnet. Bronzo, infine, nel kata per Gabriele Chiavazza e nel kumite per Soy Mongiello.
Luca e Filippo Ribet, al loro primo campionato italiano, hanno patito l'emozione per l'ambiente ma nonostante tutto hanno dato il massimo come pure Ilaria Bosio e Diego Giacchetto che con alcune rifiniture nelle tecniche avrebbero potuto ottenere di più. Un plauso particolare va ai genitori degli atleti che ancora una volta si sono sobbarcati la fatica di due giorni chiusi in una palazzetto tra il rimbombo continuo delle voci e degli annunci degli speaker, pronti a consolare e a sorreggere psicologicamente i propri figli. Grazie a tutti dallo staff di Accademia Artesport.

Indietro