Testo della notizia

foto di gruppo
FEB
6

Karate: Campionati Regionali FESIK 2011

Quattordici medaglie di cui tre ori, 8 argenti e tre bronzi sono il risultato eccellente degli atleti dell'Accademia Artesport di Pinerolo ai campionati regionali di karate della Fesik che si sono svolti domenica 6 a Torino. Oltre seicento partecipanti, una maratona di 12 ore, atleti da tutta la regione non hanno fermato l'entusiasmo dei nostri agonisti che hanno saputo conquistare tre titoli regionali nelle specialità del kata e del kumite. Federica Rostagnotto cintura bianca, alla sua prima uscita agonistica ha vinto nel kata prevalendo sulla sua compagna di palestra Valentina Bruzzese.
Kat Mongiello nella categoria ragazzi giallo-arancio-verdi ha surclassato i suoi trenta avversari eseguendo un Heian Nidan da vero campione nonostante la giovane età e staccando di diversi punti il secondo classificato tra lo stupore di tutti i presenti e degli arbitri che lo giudicavano. Il grande exploit è stato quello di Sandro Maranetto nel kumite. Ha travolto i suoi avversari concludendo tutti i combattimenti per somma di ippon prima dello scadere del tempo, mostrando una capacità di controllo nella scelta di tempi e distanza da karateka esperto. Segno che gli allenamenti del corso di kumite stanno dando ottimi frutti anche in chi all'inizio sembrava un po' ostico ad affrontare l'avversario in combattimento. Gli altri argenti nel kata sono stati vinti da Davide Genre (ragazzi verde-blu) che ha confermato la qualità del suo karate, da Ilaria Bosio (gialle-arancio) in una categoria non facile, da Sofia Prot (verdi-blu) sempre protagonista e da Kat Mongiello che ha confermato, dopo la vittoria nel kumite, il suo ottimo livello tecnico. Nella categoria ragazzi Cindy Genre, Davide e Luca Bonnet si sono classificati terzi continuando nel progressivo miglioramento. Tra i senior nere l'argento è toccato a Gaia Beronzo in entrambe le specialità del combattimento (Sanbon e Ippon) battuta in finale solo dalla nazionale Audrey Buzzi di Gozzano. Anche il commissario regionale M° Serra ha espresso la sua meraviglia per la qualità delle due finaliste e per lo spirito e l'onestà dimostrati da Gaia che, colpita al volto da due splendidi mawashi geri della Buzzi, anziché gettarsi aterra per far squalificare l'avversaria, ha sopportato stoicamente il dolore e ha continuato regolarmente il combattimento. Alessandro Bogino nel shobu sanbon ha ottenuto un bell'argento continuando ad accumulare esperienza sul difficile cammino del kumite.
Bilancio più che positivo anche per gli altri partecipanti che con quarti e quinti posti si sono qualificati tutti per le fasi finali.
Se volessimo dare un premio assoluto sicuramente andrebbe a Kat Mongiello che con l'oro nel kata e l'argento nel kumite è stato il più completo, ma un riconoscimento particolare va a Sandro Maranetto non tanto per il titolo di campione regionale quanto per l'incredibile salto di qualità che gli ha fatto sbaragliare con facilità atleti che nelle ultime competizioni lo avevano sempre battuto.

Campioni regionali:

  • Kat Mongiello (kata)
  • Sandro Maranetto (kumite)
  • Federica Bosio (kata)

Indietro