Testo della notizia

Foto del palazzetto
NOV
4

Quando partecipare è vincere.

Iesolo, 17/19 ottobre. Campionato mondiale di karate ragazzi. Un palazzetto gremito di giovani atleti provenienti da tutti i continenti. Le vie della località turistica rese variopinte dalle tute di migliaia di partecipanti e da quelle di un folto gruppo proveniente da Pinerolo.
Un'occasione unica per i giovanissimi karateka dell' Accademia Artesport di confrontarsi con altri ragazzi animati dalla loro stessa passione e per vivere un'emozione che resterà indelebile nei loro cuori, indipendentemente dal risultato sportivo raggiunto.
Perché partecipare ad un evento mondiale, trovarsi attorniati da lingue incomprensibili, da atteggiamenti diversi da quelli usuali, vedere negli occhi degli altri la stessa emozione e speranza che si sente dentro e condividere la gioia e l'amarezza con i propri compagni è più esaltante ed educativo di qualsiasi medaglia. Soprattutto in questi tempi in cui si vogliono per legge classi differenziate per gli stranieri, in cui il bullismo e il razzismo avanzano e le emozioni muoiono in un videogioco.
Per la cronacai pinerolesi sono entrati quasi tutti in finale, in categorie con più di cinquanta partecipanti per un totale di quasi duemila atletiin uno sport senza doping.
Per ognuno di loro, comunque, una grande vittoria: la propria crescita culturale e spirituale.

Indietro