Testo dell'articolo

Nessuna immagine

Ranma 1/2 #PLEASUREFOREYES

15/04/2020

Per la rubrica di oggi vi consigliamo un fumetto adatto a tutti, dai più piccoli ai più grandi, in particolare amato dai nostalgici della nostra palestra.
Parliamo di Ranma 1/2, un manga, poi riadattato in anime, pubblicato dal 1987 al 1996.
L'autrice di questo capolavoro di grande successo è
Rumiko Takahashi, una fumettista e character designer giapponese, diventata la mangaka di maggior successo, popolarità e influenza del Giappone, tale da essere nota anche come "la regina dei manga".

Ranma Saotome, protagonista della storia, è un giovane ragazzo esperto di arti marziali grazie all'allenamento con il padre. Proprio a causa di questo, i due verranno afflitti da una buffa maledizione. Durante un allenamento in Cina sono caduti nelle Sorgenti Maledette di Jusenkyo. Chiunque cada in una di queste sorgenti, non appena entra a contatto con l'acqua fredda, è destinato a trasformarsi nell'animale o nella persona che ci annegò centinaia o migliaia di anni prima. Ranma cade nella sorfente dove anni prima era annegata una ragazza ed il padre in quella di un panda gigante. I due impareranno più tardi che see si vuole ritornare del proprio aspetto non bisognerà fare altro che bagnarsi con acqua calda.
La vera vicenda ha inizio quando Ranma e suo padre, Genma, arrivano in Giappone ospiti della famiglia Tendo, dove Ranma e Akane, figlia minore di Soun Tendo, scoprono di essere sposi promessi. C'è solo un piccolo problema, Akane odia gli uomini e non smetterà un attimo di farlo capire al protagonista.
Da qui in poi si susseguiranno numerose vicende molto divertenti, Ranma è infatti ancora alle prese con ke sue trasformazioni e nel corso della narrazione si farà molti amici e nemici, alcuni tornati dal suo passato ed altri conosciuti nella nuova scuola.

Ma parliamo un po' di arti marziali. Per chi, come noi, si interessa alla materia, questo manga sarà una grande fonte di risate.
Infatti le arti marziali che vengono praticate dai personsghi sono spesso parodie di quelle vere e proprie. L'autrice ha inventato molte scuole che trasformano svariati sport in arti da combattimento.
La prima delle scuole viene chiamata "scuola indiscriminata di arti marziali", di cui fanno parte Ranma e suo padre, proprio perché accetta tutti gli stili e le arti.
Tra gli sport che vengono adattati al combattimento troviamo la ginnastica ritmico-marziale ed il pattinaggio artistico-marziale. Anche gli stili di cucina vengono trasformati in arti del combattimento, come la scuola di combattimento dei takoyaki, che consiste nel lanciare takoyaki di ogni tipo e spesso esplosivi.

Ci sentiamo quindi di consigliarvi questo fumetto non solo perché è un grande classico disegnato magistralmente, ma anche perché è adatto a tutti ed è un buon mezzo per tante sane risate.

Indietro